Alternativi italiani: dal cantautorato al jazz noise, altri 7 album in free download

Il viaggio nella musica alternativa italiana, iniziato a maggio dello scorso anno con questo post e proseguito qui a dicembre, continua! Sono tantissimi gli album disponibili su Freegal Music, e messi a disposizione degli utenti delle biblioteche grazie al servizio MP3 download di MLOL: questa settimana vi proponiamo 7 album che spaziano tra diversi generi e che sono rappresentativi di ciò che di bello e interessante accade nella scena musicale italiana al di fuori dei circuiti mainstream.

Brunori Sas – Vol. 3 – Il cammino di Santiago in taxi (2014)

brunori_sas_vol3_highCantautore cosentino classe 1977, Dario Brunori pubblica il suo primo album solista nel 2009 (Vol.1), seguito nel 2011 da Vol.2 – Poveri Cristi, e si impone subito all’attenzione del pubblico e della critica, che lo acclama come nuova promessa della canzone italiana d’autore tributandogli sia il Premio Ciampi sia la Targa Tenco come miglior esordiente. Nel terzo disco prosegue il suo racconto, a metà tra riflessione esistenziale, ironica e nostalgica, e fotografia caustica della realtà che ci circonda. Il lavoro sul suono e gli arrangiamenti, fatto insieme al produttore Taketo Gohara, dà un valore aggiunto a questo ultimo album, che potete trovare in free download su MLOL insieme ai primi due.

Iosonouncane – Die (2015)

iosonouncane-dieDie è il secondo attesissimo album di Iosonouncane, pseudonimo del cantautore di origini sarde Jacopo Incani (classe 1983). Del 2010 è il disco d’esordio, La macarena su Roma, con testi incentrati su temi d’attualità come il razzismo e il precariato, e dal sound particolare, tra canzone d’autore e campionamenti elettronici. Nel secondo album, i suoni si fanno più scuri e psichedelici, mentre i testi in apparenza si discostano dalla dimensione politica per ripiegarsi sulla dimensione più intima delle storie particolari e delle angosce individuali, prima tra tutte quella relativa alla morte che rieccheggia nel titolo (che significa giorno in dialetto sardo, ma che si può leggere anche come die in inglese: muori). Un album che segna una grande crescita artistica per questo promettente cantautore, e che – come anche l’album d’esordio – trovate in download gratuito su MLOL.

Paolo Benvegnù – Earth Hotel (2014)

benvegnù_coverPaolo Benvegnù, classe 1965, non è certo un esordiente: nel 1993 è tra i fondadori degli Scisma, gruppo rock alternativo tra i più significativi degli anni ’90, e dopo diverse collaborazioni con artisti importanti della scena musicale italiana inizia la carriera da solista nel 2004, con la pubblicazione del disco Piccoli fragilissimi film, che segna anche il suo passaggio dalle sonorità rock e sperimentali alla dimensione del cantautorato intimista e raffinato. Il suo ultimo disco, Earth Hotel, è composto da dodici tracce che esplorano il tema dell’amore da diversi punti di vista, come lui stesso ci racconta con queste parole:

Earth hotel parla di amore nelle stanze.
Ovunque.
Di alberghi, di case, di transatlantici, di treni, di aereoplani ed automobili.
Nello stesso istante.
Che sia martedì o il giorno di un compleanno oppure l’anniversario della prima repubblica.
Di ogni tipo di Amore.
Quello di ogni tempo. Quello impastato di bene e male.
Quello conscio e quello sbadato.
Dodici mirabili miniature.
Dall’alba al tramonto.
Elettrico e notturno.
Grida al cielo e sussurrii nell’ombra.
Alle madri.
Ai Figli.
A quell’eterno miracolo di vita che ci consuma.
(Paolo Benvegnù)

Ex-Otago – In capo al mondo (2014)

Ex-Otago-In-capo-al-mondo-Cover-HIGHGli Ex-Otago sono un gruppo indie-pop presente sulle scene dal 2002; hanno cambiato formazione più volte (solo due dei fondatori fanno tuttora parte della band) e di conseguenza è cambiato negli anni il loro sound, pur mantenendo una fondamentale coerenza. In quest’ultimo disco si abbandonano l’elettronica e le incursioni parlate a favore di melodia e suoni più compatti; grande abilità compositiva sia nelle musiche che nei testi, e in questi elementi si riconosce indubbiamente il loro stile: intimo, poetico, giocoso, libero. In capo al mondo è disponibile per il download gratuito su MLOL, insieme all’ep Quello che c’è, registrato in collaborazione con Paletti.

Paletti – Qui e ora (2015)

qui-e-ora-palettiSecondo disco per il cantautore bresciano, che dopo l’esperienza come bassista e prima voce nella band The R’S aveva esordito nel 2012 con l’ep Dominus, seguito l’anno successivo dall’album Ergo Sum. Registrato e prodotto al Funkhaus studio di Berlino e pubblicato da Sugar Music, Qui E Ora è un ottimo disco pop melodico, in cui grande spazio hanno l’elettronica e suoni anni ’80; i testi ci restituiscono un ritratto autoironico dell’autore, e istantanee sul mondo che ci circonda (come in Barabba, che con ironia mette in luce l’intolleranza dell’uomo medio verso il diverso). Su MLOL potete trovare in download tutti gli album di Paletti.

Appaloosa – Trance 44 (2014)

appaloosaBand livornese attiva dal 1998, gli Appaloosa trovano la loro vera dimensione musicale quando abbandonano il cantato e danno vita al loro particolarissimo sound: interamente strumentale, è caratterizzato dalla presenza di due bassi distorti, batteria, sintetizzatori, sample e drum machine. Trance 44 è il loro quinto album, registrato e mixato nel loro studio Orfanatrofio a Lorenzana (PI): concepito come un’unica lunga traccia sonora, cambia di intenzione e intensità durante l’alternarsi dei vari brani, che si fondono l’uno nell’altro e vanno a comporre un’unica onda psichedelica e distorta. Fatevi catturare da questo disco potentissimo e ipnotico scaricandolo da MLOL; anche gli altri 4 album della band sono disponibili per il download.

Zu – Carboniferous (2009)

zuUnico disco degli Zu presente sulla piattaforma MLOL (per ora), risale al 2009 e ve lo segnaliamo perchè rappresenta un momento importante della discografia di questa band, che è una delle espressioni italiane più autorevoli nell’ambito della musica jazz-noise sperimentale. Attivi dal 1997, gli Zu hanno inciso 14 dischi e sono largamente riconosciuti e apprezzati anche all’estero: basti dire che Carboniferous, così come l’ultimo album Cortar todo del 2015, sono usciti per l’etichetta discografica di Mike Patton, la Ipecac Recordings. Difficili da classificare, hanno di fatto creato un genere a sè che fonde hardcore punk, noise, jazz e metal; basso, batteria e sassofono gli elementi principali, che danno vita alla magia del loro suono senza eguali. Un’opera rock da ascoltare e riascoltare.

Se il vostro portale MLOL (qui l’elenco dei sistemi bibliotecari aderenti) offre tra le proprie risorse anche gli mp3 in free download, potete cercare questi album nella sezione Musica-mp3 download e scaricare gratuitamente fino a 3 tracce alla settimana, che rimarranno per sempre in vostro possesso. Buon ascolto!