Letture Contromano su MLOL

Racconti e guide curiose di città, reportages, libri di viaggio, storie inconsuete di luoghi, di cose, di gente: questi sono i contenuti della collana Contromano dell’editore Laterza, che ha esordito nel 2004 nel panorama editoriale italiano riscontrando un notevole successo tra i lettori. Il taglio originale di questi agili volumetti, dedicati alla narrazione del presente e firmati dalle migliori penne italiane degli ultimi anni, si è dimostrato vincente arrivando a collezionare più di 80 titoli, molti dei quali sono stati più volte ristampati.

In un’intervista rilasciata qualche anno fa alla webzine Affari italiani, Anna Gialluca, direttore editoriale di Laterza, così rispose al giornalista che chiedeva quale fosse l’idea di fondo che aveva portato alla nascita della collana:

Più di una: intercettare un target giovane, sicuramente. Da qui la scelta del nome Contromano. E poi c’era e c’è l’esigenza di soddisfare nei lettori il bisogno di conoscere la realtà attraverso lo sguardo e la sensibilità di scrittori appartenenti alle nuove generazioni. Tutto ciò, utilizzando una scrittura ibrida. I nostri libri hanno infatti l’ambizione di porsi a metà tra saggistica e fiction, ed è proprio questa l’innovazione che cerchiamo di portare nel mercato editoriale. Vorremmo che essi fossero strumenti non convenzionali di conoscenza della contemporaneità.

Una sfida certamente riuscita, a giudicare dalla varietà dei temi trattati e dal numero di volumi realizzati.

Tra i vari filoni narrativi che animano la collana, quello geografico è forse il più caratteristico e amato dai lettori: scrittori e giornalisti del panorama italiano raccontano i loro “luoghi dell’anima” e ci guidano alla scoperta degli aspetti più nascosti e peculiari delle città dove sono nati o dove a lungo hanno vissuto. Non si tratta di guide turistiche tradizionali: chi si aspetta di trovare mappe, fotografie e descrizioni di monumenti resterà deluso, così come non troverete recensioni di locali né informazioni pratiche, come orari di apertura di musei o consigli per gli acquisti. Si tratta dunque di visioni puramente interiori, pennellate impressionistiche che non vogliono richiamare fedelmente le geometrie degli spazi urbani ma piuttosto mirano ad evocare le caratteristiche più intime e segrete di questi luoghi d’elezione con uno stile non convenzionale e, soprattutto, non stereotipato – a volte il tono è ironico, a volte affettuoso e nostalgico, a volte polemico o bizzarro, a seconda della personalità del singolo autore.

Tra i titoli dedicati alle città italiane che hanno riscontrato maggior successo ricordiamo, ma solo a titolo di esempio: Gianrico Carofiglio, Né qui né altrove: una notte a Bari; Mauro Covacich, Trieste sottosopra: quindici passeggiate nella città del vento; Giuseppe Culicchia, Torino è casa mia (disponibile, sempre su MLOL, anche in audiolibro) e Torino è casa nostraSimone Lenzi, Sul Lungomai di Livorno; Marco Malvaldi, Scacco alla Torre; Aldo Nove, Milano non è Milano e Giosuè Calaciura, Pantelleria, l’ultima isola.

Ad alcune città sono stati dedicati più volumi scritti da autori diversi, perché è interessante poter guardare un luogo da differenti punti di vista. Abbiamo allora, per Roma, il volume di Filippo La Porta Roma è una bugia, quello di Tommaso Giartosio, L’O di Roma: in tondo e senza fermarsi mai, quello di Sandra Petrignani E in mezzo il fiume: a piedi nei due centri di Roma e, infine, quello di Emanuele Trevi, Senza verso: un’estate a Roma.

Due sono i titoli dedicati a Firenze: c’è l’interpretazione di Vanni Santoni, Se fossi fuoco arderei Firenze e quella di Elena Stancanelli, Firenze da piccola.

Tra le città straniere ricordiamo almeno il volume di Paolo Cognetti, New York è una finestra senza tende, quello di Francesco Forlani Parigi, senza passare dal via e infine quello di Marco Marsullo e Paolo Piccirillo, Dio si è fermato a Buenos Aires.

Gli ebook  della collana Contromano sono disponibili in download per 14 giorni su MediaLibrary, qui la lista dei sistemi bibliotecari aderenti; a chi non disponesse del servizio di prestito digitale o volesse leggere più ebook al mese, ricordiamo invece che è disponibile il servizio freemium MLOL Plus. Buona lettura!