Orlando di Virginia Woolf, anche in audiolibro

Poiché Orlando aveva meritato le lodi della regina Elisabetta per il modo in cui, quand’era ragazzo, sapeva porgere una coppa di acqua di rosa, è facile supporre come la sua esperienza fosse sufficiente per non sfigurare dinanzi ai giudici mondani. È però anche vero che la sua distrazione la rendeva talvolta goffa; era capace di pensare alla poesia quando avrebbe dovuto pensare al taffetà; il suo passo era forse un po’ troppo energico per una donna, e i suoi gesti, spesso improvvisi, potevano mettere in pericolo qualche tazza di tè.

Che cosa può aver pensato il mondo delle belle lettere quando, nel 1928, fu pubblicata una delle opere più originali e misteriose di Virginia Woolf, la biografia romanzata dell’immaginario personaggio Orlando?

Giovane uomo alla corte di Elisabetta I Tudor, che lo preferisce fra tutti, poi innamorato dell’affascinante figlia di un ambasciatore russo, quindi presente egli stesso come ambasciatore a Costantinopoli e infine, risvegliatosi improvvisamente donna, al seguito di una carovana zingara fino ad arrivare al XVIII e XIX secolo come moglie di un capitano e scrittrice di successo: certamente era nota la libertà di vedute sui ruoli di genere del gruppo di intellettuali di Bloomsbury, di cui facevano parte la Woolf stessa e la scrittrice Vita Sackville-West a cui Orlando è dedicato. Ma è facile immaginare un certo sconcerto di fronte a quest’opera, pienamente parte delle sperimentazioni letterarie della Woolf ma ancora ad oggi percepita come singolare.

Chi non è un appassionato della Woolf o della letteratura inglese può conoscere le vicende di Orlando dal film del 1992 di Sally Potter, per il quale fu scelta a rappresentare il personaggio l’attrice britannica Tilda Swinton. Può essere curioso domandarsi in quale modo si sia trasformata l’idea e l’accettabilità sociale dell’androginia partendo dall’immagine scelta per la copertina della prima edizione dell’opera e il viso angelico e raffinatissimo della Swinton, che potete godervi anche in questa intervista (in inglese!) in cui parla del film.

Il testo, che al di là della sua trama inusuale resta un delicato libro d’avventura, è godibilissimo in molte forme, compresa quella in audiolibro scaricabile che troverete sui vostri portali MediaLibrary. Naturalmente, sono disponibili in ebook anche le versioni in italiano e in lingua originale per chi invece preferisse una fruizione più tradizionale.

Potete inoltre curiosare fra tutti i testi disponibili di Virginia Woolf e nella ricca collezione di audiolibri presente su MLOL. Ricordate però che non tutti i titoli compresi in questa lista saranno effettivamente disponibili sul vostro portale: se vi interessa qualcosa in particolare, non mancate di segnalarlo al vostro sistema bibliotecario.