L’arte e la poesia dei corti per l’infanzia

L’offerta di film d’animazione per bambini non manca di certo, dalla tv generalista ai canali specializzati, dai servizi on demand alla rete, la quantità di titoli è davvero astronomica!
Non sempre, però, la qualità artistica è assicurata e nemmeno la loro idoneità per le diverse fasce d’età. E così scegliere il video giusto per i piccoli di casa o anche per l’attività didattica diventa davvero difficile.

Un gruppo di insegnanti, produttori e creatori di film d’animazione, che nel ruolo di genitori avevano sperimentato personalmente la difficoltà della scelta, ha pensato di creare un portale nel quale raccogliere video d’animazione gratuiti scelti fra quelli sparsi nella rete: Films pour enfants.

Convinti che, come i libri, la pittura o la musica, anche i film e i cartoni animati per bambini possono contribuire alla costruzione dei gusti e stimolare la sensibilità artistica, gli ideatori di questo portale hanno scelto i video in base alla loro dimensione poetica, all’originalità dei loro messaggi e del loro universo visivo. Hanno inoltre privilegiato i cortometraggi che, data la breve durata, riescono a mantenere viva l’attenzione dei più piccoli, oltre a film utilizzabili all’interno di un percorso didattico. Proponendo film di animazione di qualità, gli insegnanti possono infatti favorire lo sviluppo della creatività e di uno sguardo attivo verso le “immagini in movimento”.

Questi brevi film d’animazione sono disponibili anche in MLOL. Inserendo nel box di ricerca la stringa “films pour enfants” si ottengono più di 240 risultati nella sezione delle Risorse Open.

Si tratta di video indicati per una fascia di età che va dai 3 ai 10 anni (per selezionarli utilizzate i filtri Scuola dell’infanzia e Scuola Primaria che trovate alla voce Livello Scolastico) che trattano temi quali l’amicizia, la famiglia o gli animali.

Abbiamo esplorato la collezione ed ecco cosa abbiamo trovato.

Ci sono video che raccontano l’inquinamento, la protezione delle foreste, i rifiuti, la biodiversità; capaci di introdurre i bambini all’ecologia, di favorire il senso di responsabilità nei confronti della natura. Fra questi The Mountain King che, con immagine poetiche, ci parla del rispetto della natura e del prossimo.

Altri video raccontano l’educazione civica,  parlano ai bambini di elementi portanti della vita sociale come il rispetto dell’altro, la gentilezza ed anche delle regole del vivere civile (li abbiamo raccolti qui), accanto a questi ci sono anche corti più contemplativi. Nella collezione figurano inoltre brevi documentari, ad esempio quelli sulla memoria a breve e lungo termine, sulla rievocazione dei ricordi, sulla ricostruzione o reinvenzione del passato oppure quelli sulle difficoltà di apprendimento come I’am dyslexic.

Altri, dedicati alle relazioni, raccontano cos’è la famiglia esprimendo il punto di vista del bambino o narrano l’amicizia, come nasce e si diventa amici, come finisce, ma anche la differenza fra relazioni amicali e parentali.

Infine ci sono film d’animazione semplicemente divertenti, buffi, comici, il cui umorismo è capace di stimolare lo sviluppo sensoriale, cognitivo, emotivo e relazionale dei bambini. Guardate Rollin Safari: riesce a strappare una risata in meno di 20 secondi!

Solo attraverso l’arte possiamo uscire da noi, sapere cosa vede un altro di un universo che non è lo stesso nostro e i cui paesaggi rimarrebbero per noi non meno sconosciuti di quelli che possono esserci sulla luna.

[Marcel Proust, Alla ricerca del tempo perduto VII – Il Tempo ritrovato]