Esplorare la scienza: un viaggio nella storia

Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave sanza nocchiere in gran tempesta, non donna di provincie, ma bordello!

Galileo.arp.300pixCosì Dante, nel Purgatorio, apostrofava la sua Firenze dilaniata dalle lotte politiche interne. E così si potrebbe dire ancora oggi a proposito della ricerca scientifica italiana che continua a dare risultati di assoluta eccellenza nonostante le condizioni precarie in cui opera. Tali risultati costituiscono certamente l’esito dello sviluppo tecnologico che è avvenuto negli ultimi anni ma, nello stesso tempo, affondano le loro radici in secoli di studi, discussioni e dibattiti di cui possiamo avere una testimonianza concreta grazie alle Collezioni Digitali messe in rete sulla piattaforma Internet Culturale dal Museo Galileo. Istituto e museo di storia della Scienza di Firenze e che potete trovare tra le risorse OPEN della biblioteca digitale MLOL.

Il Museo mette, infatti, a disposizione di tutti, in pubblico dominio, una raccolta di testi che vanno dalla storia della prospettiva alla storia della matematica, alla storia della scienza con rilievo alla figura di Galileo Galilei e ai discepoli della Scuola galileiana. Ogni oggetto digitale è liberamente consultabile e scaricabile in formato PDF e può essere inviato per mail o condiviso sui principali social network. Ad essi si affiancano schede sugli autori e approfondimenti didattici che possono essere consultati direttamente sul sito del Museo insieme a una serie di mostre virtuali che rendono più accattivante una materia che può risultare ostica per i non addetti ai lavori.

Accanto a questa splendida risorsa, nel catalogo OPEN trovate anche il fondo galileiano digitalizzato dalla Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze che raccoglie quasi tutti gli autografi dello scienziato pisano esistenti, corredati da documenti, notizie e scritti a lui relativi che permettono di ricostruire la sua vita privata e di studioso, i carteggi dei discepoli assieme a quelli con i più importanti scienziati dell’epoca.

Per chi vuole approfondire ulteriormente la sua figura e la storia della scienza è possibile seguire uno dei corsi e-learning messi a disposizione su MLOL oppure vedere i video preparati da Rai Scuola, pensati per i ragazzi ma ottimi anche per chi è digiuno della materia.

Non ci resta che augurare buona esplorazione scientifica a tutti!