I 150 anni della tavola di Mendeleev

Chiedete ad un chimico, o a chiunque abbia studiato la materia durante il liceo o all’università, chi fu l’inventore della tavola periodica. Quasi certamente la risposta sarà Mendeleev: in effetti fu proprio lo scienziato russo Dmitrij Ivanovic Mendeleev (1834-1907) a presentare per la prima volta, nel marzo del 1869, la Tavola periodica degli elementi, così come la conosciamo oggi.
Periodic table by Mendeleev, 1871

Ciò ovviamente non significa che non ci fossero stati tentativi precedenti di spiegare e sistematizzare il mondo della materia. I primi furono i Greci che già nel 400 A.C. avevano organizzato gli elementi terreni in quattro gruppi: aria, acqua, terra e fuoco. Continua a leggere

Imparare il tedesco con Deutsch Perfekt

Nella ricchissima edicola di MLOL – come abbiamo già avuto modo di segnalarvi in altri articoli del nostro blog – sono disponibili riviste dedicate a chi sta imparando una lingua straniera i cui articoli, oltre a presentare diversi gradi di difficoltà, sono solitamente accompagnati da note esplicative che favoriscono l’apprendimento.

Se la lingua che state imparando o volete perfezionare è il tedesco, vi consigliamo di leggere Deutsch Perfekt, pubblicato dalla casa editrice Spotlight, disponibile nella nostra biblioteca digitale dal marzo del 2019 e distribuito dall’aggregatore PressReader.

Si tratta di un mensile di 78 pagine in cui il giornalismo incontra l’apprendimento. In ogni uscita si trovano reportage informativi, articoli di attualità, notizie brevi, interviste, dibattiti ma anche consigli utili per vivere, lavorare o studiare in Germania, Austria e Svizzera. Gli argomenti trattati vanno dall’economia alla politica, dalla cultura all’intrattenimento, dallo sport al turismo.

Per ciascun articolo è specificato il livello di difficoltà linguistica.
I livelli linguistici sono tre e seguono la classificazione QCER:

  • Leicht /Facile (A2): testo per studenti con conoscenze di base
  • Mittel/Medio (B1): testi di livello medio (perfetto per la preparazione agli esami come Goethe-Zertifikat B1, ösd Zertifikat B1 e Zertifikat Deutsch / telc Deutsch B1)
  • Schwer/Difficile (B2 e superiori): testi per studenti avanzati

Accanto al testo degli articoli, per migliorare la comprensione e promuovere l’ampliamento del lessico, si trova la definizione – sempre in lingua tedesca e coerente col livello linguistico indicato – dei vocaboli e dei modi di dire, ma anche indicazioni sulla formazione del plurale di una parola, sull’accento o anche delle varietà regionali o nazionali.

Ciascun fascicolo contiene una sezione di spiegazioni ed esercizi (anche qui è specificato il livello di difficoltà) relativi alla grammatica, al lessico ma anche allo stile cui si aggiungono dialoghi (molto utili per la vita quotidiana), esempi di testi, elenchi di vocaboli e enigmi linguistici.

Se poi voleste verificare la pronuncia o ascoltare articoli a vostra scelta, vi ricordiamo che PressReader prevede la modalità text to speech: attivate la vista testuale, cliccate sul simbolo di menu che si trova accanto a ciascun titolo e selezionate Ascolta.

La rivista Deutsch Perfekt, viste le sue caratteristiche,  potrebbe essere utilizzata anche dagli insegnanti dei corsi di tedesco ad integrazione del materiale didattico adottato. Offre infatti articoli su argomenti di attualità, che potrebbero essere il punto di partenza per discussioni su cultura e società,  oltre a testi di diversa tipologia (dialoghi, articoli, notizie brevi) che rispecchiano i livelli linguistici e sono di lunghezza variabile. I testi possono essere letti on line, da pc, contemporaneamente da tutti gli alunni della classe, in quanto non ci sono limiti di accesso alla risorsa, ma anche esportati o stampati sia in formato testo che visuale. L’utilizzo dell’app PressReader per smartphone e tablet, invece,  consente il download della testata per una comoda lettura offline.

Nell’edicola di MLOL potete trovare altre risorse utili per apprendere la lingua tedesca: oltre a Vocable Tedesco (di cui vi avevamo parlato qui) è disponibile Kruschel Post. Si tratta di un settimanale, in uscita il sabato, che affronta argomenti di attualità rivolgendosi a un pubblico dai 7 agli 11 anni. Gli articoli caratterizzati da  lessico e sintassi più semplici potrebbero essere utilizzati non solo dal target specifico ma anche da chi si avvicina alla lingua tedesca.

Liste per l’estate

BiblioMediaBlog si prende una pausa estiva, ma non vi lascia senza consigli di lettura!
Fra le liste create dai lettori e dalle biblioteche che aderiscono a MLOL ne abbiamo scelte alcune che ci sono piaciute particolarmente.

Partiamo con i consigli di lettura per bambini e ragazzi e in particolare dalla bella selezione per l’estate 2019 della Biblioteca Sala Borsa Ragazzi.
È invece destinata ai ragazzi dagli 11 ai 14 anni la lista TEMPO LIBeRO in rete 2019 della Rete Bibliotecaria Bergamasca che raccoglie i titoli della bibliografia omonima disponibili in digitale.

Forse è un cliché, ma è vero che spesso il primo amore sboccia d’estate, per questo motivo ai lettori dai 16 anni in su consigliamo la lista L’amore quando arriva.

Sempre alla stessa fascia d’età è dedicata Millennium di Adriana C., che propone romanzi e racconti che parlano di vita quotidiana o narrano avventure al limite dell’incredibile di cui sono protagonisti assoluti ragazzi e giovani.

Estate non è sempre sinonimo di mare (così come lettura non è sinonimo di narrativa). A chi piace passeggiare in montagna, ma non solo, e vuole approfondire il senso del camminare proponiamo A passo lento di Biblioteca C. Pavese.

A chi invece ama immergersi nel verde dei boschi suggeriamo Il grande bosco di BiblioCittàStudi che raccoglie letture a tema: da Ascoltare gli alberi di Thoreau a Arboreto salvatico di Rigoni Stern, da Il bosco è un mondo di Fratus a La timidezza delle chiome di Maroè.

C’è chi in ferie parte per lunghi viaggi alla scoperta di nuovi paesi e culture diverse dalla propria, e chi invece vorrebbe tanto farlo ma resta in città. In questo caso proponiamo Encuentro,  la lista a cura della Biblioteca comunale di Perugia che raccoglie i libri degli autori presenti al Festival dedicato alla letteratura spagnola e latinoamericana, svoltosi a Perugia dal 1° al 5 maggio 2019.

Se però preferite l’Oriente la lista Il secolo asiatico – Narrazioni e società della Redazione di EmiLib  può essere un bel punto di partenza per approfondire la vostra conoscenza di quella vasta e complessa parte di mondo.

Appassionati di gialli? Emilib propone Giallo all’italiana: Proposta di lettura per chi non vuole perdersi nemmeno un brivido! (adatto alle giornate particolarmente torride),
ma se preferite il giallo classico può esservi utile Chi è stato? Alla scoperta (o riscoperta) dei classici del giallo. E se il giallo è una passione di famiglia, vi proponiamo di scegliere fra gli ebook destinati ai ragazzi dagli 11 anni, raccolti nella lista Giallo e nero: delitti e misteri.

Bellissima la selezione di titoli  che troviamo nella lista Scrittrici internazionali premiate: Grazia Deledda, Toni Morrison, Wislawa Szymborska, Selma Lagerlöf, solo per citarne alcune. Si passa dall’America della Guerra Civile alla Sardegna delle tre nobili sorelle Pintor, da Cape Town a Vienna, guidati da scritture diversissime fra loro ma capaci di aprirci alla conoscenza di mondi complessi.
Per finire: abbiamo appena scritto che estate non è solo sinonimo di mare, ma quest’anno il mare dovrebbe essere nei nostri pensieri (e nelle nostre scelte quotidiane). Approfittiamo del periodo di vacanza per iniziare ad adottare dei comportamenti che riducano la plastica che ciascuno di noi scarta quotidianamente e che sta inquinando mari e oceani. Nella lista Stop alla plastica! trovate alcune guide con  tanti utili consigli per modificare positivamente il proprio impatto ambientale, oltre a risorse per capire cosa sta accadendo, come i mari stiano mutando velocemente sotto i nostri sguardi indifferenti.

Buona estate a tutti!

In viaggio con MLOL

“Il mondo è un libro, e chi non viaggia ne legge solo una pagina” scrisse più di 1500 anni fa Sant’ Agostino e questa citazione è ancor oggi attuale. Infatti l’uomo è sempre stato per sua natura un viaggiatore: partendo dalla preistoria con la ricerca di cibo e riparo, passando per le conquiste romaniche, e arrivando alle esplorazioni rinascimentali e alle grandi scoperte.

Oggi invece il viaggio è soprattutto “di piacere”, di comprensione di altre culture, di esplorazioni naturali, di conoscenza di opere d’arte, di curiosità per realtà lontane dalla nostra. Ogni anno sempre più persone intraprendono viaggi e i dati statistici mostrano che questa passione è in costante aumento: nel 2018 la Francia con 87 milioni di arrivi è stato il Paese più visitato al mondo, seguito da Spagna con 81 milioni e Stati Uniti d’America con 77 milioni. Continua a leggere

Lia Levi e la tragedia della storia

Sono trascorsi ottant’anni dalle leggi della vergogna, le leggi razziali promulgate dal governo fascista di Benito Mussolini nel 1938.

Precedute da un ignobile censimento e anticipate da una violenta campagna antisemita, esse escludono gli ebrei dalla scuola, dal mondo del lavoro, dalla vita civile. Nello stesso anno, trentadue paesi si riuniscono per affrontare il problema di migliaia di persone di origine ebraica in fuga da Germania e Austria: a parole tutti sono disposti ad accoglierli, in pratica nessuno li vuole. Si tratta di una tragedia nella tragedia che ricorda da vicino il dramma dei rifugiati dei nostri giorni e che Lia Levi ci rammenta con un’opera di particolare tensione narrativa, una sorta di monito contro la nostra indifferenza e contro la pochezza della nostra memoria storica.
Continua a leggere