Bodleian Library e Cambridge University Library: le raccolte digitalizzate

Tra le banche dati reperibili gratuitamente sul portale MLOL nella sezione Open segnaliamo la digitalizzazione delle collezioni della Bodleian Library e della Cambridge University Library, due importantissime istituzioni di ricerca inglesi che non si limitano a essere semplici biblioteche.

Scopo principale del progetto di digitalizzazione della biblioteca fondata nel 1602 da Thomas Bodley è mettere a disposizione sia delle diverse tipologie di utenze dell’università (docenti, ricercatori, studenti), sia del grande pubblico le collezioni più importanti mediante un’unica interfaccia amichevole e facile da utilizzare.
Continua a leggere

Le mappe della David Rumsey collection su MLOL

Nel 2009 David Rumsey, grande collezionista oltre che presidente della Cartography Associates (società di editoria digitale) e della Luna Imaging (che si occupa di software aziendale per le raccolte di immagini online), donò alla Stanford University la sua collezione personale di mappe, ben 150.000, che aveva iniziato a raccogliere più di trent’anni prima.
La collezione di David Rumsey è costituita principalmente da mappe rare del Nord e del Sud America del periodo che va dal 16° al 21° secolo, oltre ad altre del mondo in generale e di Asia, Africa, Europa e Oceania. La sua donazione comprende atlanti, mappe murali e tascabili, globi, carte geografiche scolastiche, libri di esplorazione, carte nautiche e una varietà di materiali cartografici, come le mappe per bambini.

Continua a leggere

L’umorismo e le illustrazioni esilaranti di Peter Newell

Molto tempo prima di Richard Scarry o del Dr Seuss — illustratori e autori di libri per bambini famosissimi in tutto il mondo, apprezzati per umorismo e ironia — c’era stato in America un artista capace di intrattenere grandi e piccini con le sue esilaranti illustrazioni “sottosopra” e con storie in rima stravaganti, intessute di giochi di parole; un artista il cui humour gentile e fantasioso è considerato il precursore dell’umorismo dell’assurdo sviluppato successivamente dal New Yorker e i cui libri hanno anticipato i “libri oggetto” di Bruno Munari e Fortunato Depero.

Si tratta di Peter Newell, scrittore e artista nato in Illinois il 5 marzo 1862, durante la guerra civile americana. Vissuto nella fattoria di famiglia fino al 1883 (quando si trasferì a New York per iscriversi alla Art Students League), sin da piccolo mostrò uno scarso interesse per le attività agricole e una grande passione per il disegno, unita a un originale senso dell’umorismo. Si racconta ad esempio che, quando ancora frequentava le scuole pubbliche locali, si fosse messo parecchie volte nei guai a causa delle caricature degli insegnanti che disegnava sulla lavagna di classe. Continua a leggere

Le farfalle di Maria Sibylla Merian su MLOL

Nell’estate del 1699, dal porto di Amsterdam, una donna di 52 anni e la figlia ventenne si imbarcarono su un mercantile diretto in Sud America, nella colonia olandese del Suriname. Arrivarono a destinazione dopo una traversata di tre mesi e lì rimasero per due anni attraversando il paese in lungo e in largo, prime donne esploratrici.

Maria Sibylla Merian portrait colors Si trattava di Maria Sibylla Merian (1646-1717) – una delle più grandi ricercatrici e disegnatrici di insetti di tutti i tempi e della figlia Dorothea; lo scopo del loro viaggio era quello di studiare le farfalle.

Si potrebbe pensare che si trattasse di un ambito di ricerca innocuo e idoneo ad una donna, soprattutto se collegato alla seta, tessuto prezioso e molto ambito a quei tempi. Ma non era così. In un’epoca storica in cui raramente le donne lavoravano al di fuori delle mura domestiche e non erano nemmeno ammesse agli studi universitari, madre e figlia avevano intrapreso, da sole, una spedizione naturalistica.

Non era la prima delle sfide affrontate da Maria Sibylla nella sua vita.

http://ww2.openmlol.it/media/maria-sibylla-merian/giant-silk-moths-and-purple-coraltree/705404 Continua a leggere

Una collezione di mappe storiche

È appena arrivata tra le Risorse Open di MLOL una serie di 150 mappe e carte geografiche storiche, che la Biblioteca comunale di Trento ha digitalizzato e reso disponibili su Wikimedia Commons, la più grande raccolta al mondo di immagini e altri file multimediali liberamente disponibili anche per essere riutilizzati.
Prospect und Grund-riss der Kayserl. Residenz-Stadt Wien mit negst anligender Gegend und neuen Linien umb die Vorstädt - CBT 5877994

Le carte digitalizzate sono raccolte nell’Atlantis Magni Tomus Tertius, uno dei cinque volumi di cui consiste l’intera collezione, per un totale di 665 tra carte geografiche e altre incisioni. Continua a leggere