Salute e benessere nell’edicola di MLOL

wellness-955796_1920L’interesse degli italiani per la salute e il benessere è notevolmente cresciuto negli ultimi anni. Pensiamo anche solo al numero di eventi e manifestazioni dedicate a quest’ambito, all’ampia diffusione di palestre e centri benessere, alla presenza anche nei supermercati delle grandi catene di linee di alimenti bio e/o salutari, ma anche alla pubblicazione – nonostante la crisi dell’editoria – di titoli dedicati alla dietaall’esercizio fisicoalla salute della famigliaalla sana alimentazioneTitoli sempre molto richiesti nelle nostre biblioteche, anche nella loro versione digitale, basti pensare che tra gli ebook più scaricati da MLOL ci sono titoli come 3 settimane per eliminare la pancia  e L’intestino felice di Giulia Enders.  Continua a leggere

Moda, costume e società: la nuova offerta dell’edicola MediaLibrary

L’offerta PressDisplay di MediaLibrary (di cui abbiamo parlato qui) si è arricchita di nuove testate italiane, edite da Hearst Magazine Italia. In questo articolo vedremo, in particolare, le riviste dedicate alla moda e al costume che, in un certo senso, hanno seguito da vicino la storia femminile del nostro Paese.

Ci siamo divertiti a ripercorrere le tappe delle loro pubblicazioni in Italia e abbiamo dato un’età a ciascuna di esse perché si sa… parlare di età delle signore non è elegante, ma con i periodici non c’è niente di male!

43(1)Gioia! apre la nostra carrellata. Il primo numero del settimanale risale al 1937 (le prime uscite cartacee sono conservate in queste biblioteche). La Bibliografia dei periodici femminili lombardi: 1786-1945 testimonia che Gioia! si rivolse da subito ad un pubblico giovane e popolare; racconti e novelle trovarono ampio spazio all’interno delle sue pagine, così come la corrispondenza con le lettrici. Gli spazi dedicati alla moda non costituivano la priorità anche se venivano offerti alle lettrici cartamodelli per la realizzazione degli abiti. Vi erano ulteriori rubriche a cadenza fissa: Cose in punta di penna: argomenti di costume, Si gira: cinema, Orizzonti bibliografici: segnalazioni editoriali, Sguardo sul mondo: politica. Nella storia editoriale di questa rivista è verosimile ipotizzare un’interruzione tra il 1 luglio 1944 e il 3 febbraio 1946. Continua a leggere