Passare il testimone: la Resistenza e le nuove generazioni

È sempre un’emozione quando memoria personale, storia e letteratura s’intrecciano. L’occasione, in questo caso, arriva dalla pubblicazione di un breve saggio intitolato La guerra di Mario, edito da Laterza . 

Protagonista di questo libro, che può essere considerato a tutti gli effetti un testamento morale consegnato ai giovani e alle generazioni future, è il professor Mario Mirri, scomparso a Pisa nel maggio 2018 all’età di 93 anni. Il nome di Mirri è ben noto negli ambienti accademici: egli infatti è considerato il fondatore della cosiddetta “scuola pisana”, che si distinse in particolare per gli studi sulle politiche agrarie e della cultura materiale. Continua a leggere

Letture Contromano su MLOL

Racconti e guide curiose di città, reportages, libri di viaggio, storie inconsuete di luoghi, di cose, di gente: questi sono i contenuti della collana Contromano dell’editore Laterza, che ha esordito nel 2004 nel panorama editoriale italiano riscontrando un notevole successo tra i lettori. Il taglio originale di questi agili volumetti, dedicati alla narrazione del presente e firmati dalle migliori penne italiane degli ultimi anni, si è dimostrato vincente arrivando a collezionare più di 80 titoli, molti dei quali sono stati più volte ristampati.

In un’intervista rilasciata qualche anno fa alla webzine Affari italiani, Anna Gialluca, direttore editoriale di Laterza, così rispose al giornalista che chiedeva quale fosse l’idea di fondo che aveva portato alla nascita della collana:

Più di una: intercettare un target giovane, sicuramente. Da qui la scelta del nome Contromano. E poi c’era e c’è l’esigenza di soddisfare nei lettori il bisogno di conoscere la realtà attraverso lo sguardo e la sensibilità di scrittori appartenenti alle nuove generazioni. Tutto ciò, utilizzando una scrittura ibrida. I nostri libri hanno infatti l’ambizione di porsi a metà tra saggistica e fiction, ed è proprio questa l’innovazione che cerchiamo di portare nel mercato editoriale. Vorremmo che essi fossero strumenti non convenzionali di conoscenza della contemporaneità.

Una sfida certamente riuscita, a giudicare dalla varietà dei temi trattati e dal numero di volumi realizzati. Continua a leggere

Riccardo Luna – Cambiamo tutto. La rivoluzione degli innovatori

Il momento migliore per cambiare l’Italia era tanto tempo fa. Ma se non lo abbiamo ancora fatto, il momento migliore è adesso. La strada è una sola. Si chiama innovazione senza permesso.

cambiamoCon questo energico e fiducioso “grido di battaglia” si apre Cambiamo tutto! La rivoluzione degli innovatori di Riccardo Luna (ed. Laterza), vero e proprio manifesto per lo sviluppo dell’innovazione in Italia. Diciamo subito che non è un libro di proclami. È un racconto paziente, ma anche impetuoso, delle mille piccole e grandi realtà che crescono in Italia grazie alla rete. Luna ci racconta con decine di esempi concreti quali sono le potenzialità, in termini di crescita umana, economica e sociale, offerte dagli strumenti digitali e dall’intelligenza creativa di chi li usa. La rete è vista come un’immensa “arma di costruzione di massa”; uno strumento facile, poco costoso, accessibile a tutti, che permette a chiunque di creare contenuti, informazioni, conoscenze, ma anche oggetti e strumenti che migliorano la vita di tutti. Permette di realizzare tutto questo, e non semplicemente di usufruirne. Continua a leggere