Tutti gli spartiti della Biblioteca Musicale Petrucci su MLOL

La sezione Open di MLOL si è arricchita della splendida collezione di spartiti musicali di pubblico dominio IMSLP – International Music Score Library Project, un progetto nato nel 2006 e basato sullo stesso principio partecipativo e collaborativo di Wikipedia.

harmonice

Questa ricchissima raccolta è molto apprezzata tra i musicisti professionisti e contiene la riproduzione digitale di spartiti della tradizione classica non più soggetti a copyright e opere di compositori contemporanei pubblicate sotto licenza Creative Commons. Negli ultimi anni la biblioteca si è a tutti gli effetti trasformata in mediateca, poiché ora raccoglie e rende accessibili anche registrazioni musicali, sempre in pubblico dominio o con licenze aperte. Continua a leggere

Musopen: spartiti e registrazioni musicali per tutti

L’offerta musicale di MLOL è ricchissima grazie alla presenza di banche dati di musica in streaming come Naxos e Alexander Street Press che coprono i generi più diversi, dal jazz all’opera, dalla musica classica a quella etnica, o come Freegal per quanto riguarda la musica in download. Anche la collezione Open però è particolarmente ricca e interessante e in questo post abbiamo scelto di presentarvi la piattaforma Musopen.musopen_home

Continua a leggere

Moby Dick: film, musica, ebook e audiolibri

Sono poche le persone che non sanno chi sia Moby Dick, l’enorme balena bianca cacciata dal capitano Achab nell’omonimo romanzo di Herman Melville. E non c’è da stupirsi, visto che la trama del romanzo, considerato un capolavoro della letteratura mondiale, ha ispirato diversi film: da Moby Dick il mostro Bianco del 1930, a Moby Dick, la balena bianca del 1956, diretto da John Houston e interpretato da  Gregory Peck, per finire con 2010: Moby Dick, adattamento in chiave moderna per la regia di Trey Stokes.

2014-10-24_1429

Continua a leggere

Internet Archive su MLOL: di che si tratta?

Su tutti i portali MLOL vi sarà capitato di imbattervi nel logo di Internet Archive per molti degli ebook, della musica e dei video che fanno parte della collezione open di MediaLibrary. Internet Archive è un progetto che può vantare molti anni di presenza sul web, ma non sempre è conosciuto nei suoi aspetti che ne fanno un caso quasi unico nella storia di internet.

Brewster Kahle 2009

Era il 1996 quando l’imprenditore e attivista digitale Brewster Kahle decise di lanciare un servizio di archiviazione del web, allora nato da soli tre anni, così da garantire un “accesso universale alla conoscenza” che andasse al di là delle continue trasformazioni della rete. Nel 2001, con la creazione del suo servizio più noto, la Wayback Machine, l’archivio divenne visibile al pubblico: grazie a esso è infatti possibile risalire indietro nel tempo all’aspetto che avevano le pagine web nel passato, tramite l’archiviazione di una sorta di fermo immagine delle pagine online catturate a cadenze più o meno frequenti a seconda dell’importanza dei siti. Scrivendo nel campo di ricerca della Wayback machine l’URL di questo blog, ad esempio, si ottiene questo risultato, con immagini archiviate per i suoi vari anni di vita! Continua a leggere