Liste per l’estate

BiblioMediaBlog si prende una pausa estiva, ma non vi lascia senza consigli di lettura!
Fra le liste create dai lettori e dalle biblioteche che aderiscono a MLOL ne abbiamo scelte alcune che ci sono piaciute particolarmente.

Partiamo con i consigli di lettura per bambini e ragazzi e in particolare dalla bella selezione per l’estate 2019 della Biblioteca Sala Borsa Ragazzi.
È invece destinata ai ragazzi dagli 11 ai 14 anni la lista TEMPO LIBeRO in rete 2019 della Rete Bibliotecaria Bergamasca che raccoglie i titoli della bibliografia omonima disponibili in digitale.

Forse è un cliché, ma è vero che spesso il primo amore sboccia d’estate, per questo motivo ai lettori dai 16 anni in su consigliamo la lista L’amore quando arriva.

Sempre alla stessa fascia d’età è dedicata Millennium di Adriana C., che propone romanzi e racconti che parlano di vita quotidiana o narrano avventure al limite dell’incredibile di cui sono protagonisti assoluti ragazzi e giovani.

Estate non è sempre sinonimo di mare (così come lettura non è sinonimo di narrativa). A chi piace passeggiare in montagna, ma non solo, e vuole approfondire il senso del camminare proponiamo A passo lento di Biblioteca C. Pavese.

A chi invece ama immergersi nel verde dei boschi suggeriamo Il grande bosco di BiblioCittàStudi che raccoglie letture a tema: da Ascoltare gli alberi di Thoreau a Arboreto salvatico di Rigoni Stern, da Il bosco è un mondo di Fratus a La timidezza delle chiome di Maroè.

C’è chi in ferie parte per lunghi viaggi alla scoperta di nuovi paesi e culture diverse dalla propria, e chi invece vorrebbe tanto farlo ma resta in città. In questo caso proponiamo Encuentro,  la lista a cura della Biblioteca comunale di Perugia che raccoglie i libri degli autori presenti al Festival dedicato alla letteratura spagnola e latinoamericana, svoltosi a Perugia dal 1° al 5 maggio 2019.

Se però preferite l’Oriente la lista Il secolo asiatico – Narrazioni e società della Redazione di EmiLib  può essere un bel punto di partenza per approfondire la vostra conoscenza di quella vasta e complessa parte di mondo.

Appassionati di gialli? Emilib propone Giallo all’italiana: Proposta di lettura per chi non vuole perdersi nemmeno un brivido! (adatto alle giornate particolarmente torride),
ma se preferite il giallo classico può esservi utile Chi è stato? Alla scoperta (o riscoperta) dei classici del giallo. E se il giallo è una passione di famiglia, vi proponiamo di scegliere fra gli ebook destinati ai ragazzi dagli 11 anni, raccolti nella lista Giallo e nero: delitti e misteri.

Bellissima la selezione di titoli  che troviamo nella lista Scrittrici internazionali premiate: Grazia Deledda, Toni Morrison, Wislawa Szymborska, Selma Lagerlöf, solo per citarne alcune. Si passa dall’America della Guerra Civile alla Sardegna delle tre nobili sorelle Pintor, da Cape Town a Vienna, guidati da scritture diversissime fra loro ma capaci di aprirci alla conoscenza di mondi complessi.
Per finire: abbiamo appena scritto che estate non è solo sinonimo di mare, ma quest’anno il mare dovrebbe essere nei nostri pensieri (e nelle nostre scelte quotidiane). Approfittiamo del periodo di vacanza per iniziare ad adottare dei comportamenti che riducano la plastica che ciascuno di noi scarta quotidianamente e che sta inquinando mari e oceani. Nella lista Stop alla plastica! trovate alcune guide con  tanti utili consigli per modificare positivamente il proprio impatto ambientale, oltre a risorse per capire cosa sta accadendo, come i mari stiano mutando velocemente sotto i nostri sguardi indifferenti.

Buona estate a tutti!

Frida Nilsson: fantasia, avventura e umorismo.

Frida Nilsson è una popolare scrittrice svedese di libri per ragazzi. La sua prima passione però non è la narrativa bensì il teatro. Dopo il diploma, non intraprende però la carriera di attrice: insegna teatro ai bambini, lavora come conduttrice di programmi radiofonici per i più piccoli, fa la doppiatrice, scrive sceneggiature sempre per la radio e, tra il 2005 e il 2010, conduce anche il programma per ragazzi di divulgazione scientifica, Hjärnkontoret, della televisione pubblica svedese.

Nel 2004 pubblica il suo primo romanzo (Kråkans otroliga liftarsemester, titolo non ancora tradotto in italiano) ed è subito un successo.
Vincitrice di premi letterari in Svezia, in Germania e in Francia viene paragonata a grandi scrittori per ragazzi quali Roald Dahl – come lui crea mondi in cui i bambini sono circondati da figure strane, spaventose e commoventi – e Barbro Lindgren.

La sua scrittura arguta, dal fraseggio laconico, è caratterizzata non solo da un umorismo brillante e drastico, ma anche da una grande sincerità. Le sue storie strampalate sono avvincenti: le bastano poche pagine perché i lettori si sentano immediatamente coinvolti e trascinati nel racconto. Osa porre le grandi domande della vita, senza indulgere sul dolore, parla di amicizia, di morte, d’amore. In un’intervista rivela: 

Uso la scrittura come un modo per risolvere problemi e domande che occupano molto spazio nella mia mente. Se qualcosa mi infastidisce o mi preoccupa per molto tempo, alla fine devo togliermelo dalla mente scrivendo. Ad esempio, il mio ultimo libro, La spada di legno, l’ho scritto perché avevo lottato a lungo con la paura della morte.

E in un’altra, quando le chiedono quanto gli elementi autobiografici influenzino i suoi libri e se esistano argomenti tabù per la letteratura per l’infanzia, risponde:

I miei libri sono disseminati di dettagli della vita reale, ma non necessariamente di cose che ho vissuto personalmente. […] Devi essere preparato a scrivere di qualsiasi cosa, ma non in qualunque modo.

Su MLOL sono disponibili i quattro suoi titoli pubblicati in Italia.

Dante, il ratto gigante: Helge è un impiegato di banca completamente dedito alla sua carriera. Un giorno la sua banca viene derubata e Helge, nonostante sia innocente, viene incolpato del furto. In preda al panico si butta dalla finestra e finisce su un camion dell’immondizia che lo trasporta fino alla discarica. Qui conosce Dante, un ratto gigante, che pur vivendo in mezzo alla spazzatura, lontano dalla società civile, conduce una vita più ordinata ed etica di quella di molti altri. Dante e Helge formano una strana coppia i cui dialoghi sono davvero esilaranti, l’umorismo però non impedisce alla Nilsson di affrontare temi serissimi come quelli della diversità e della libertà, del vero valore delle cose. Età di lettura +8 Continua a leggere

Il fenomeno del romanzo distopico da Hunger Games a Shatter Me

Il 14 settembre 2008 nelle librerie americane approdava un romanzo che avrebbe inciso sulla letteratura e sul cinema per teenagers, ovvero The Hunger Games di Suzanne Collins. La trilogia che vede protagonista l’adolescente Katniss Everdeen è stata sicuramente l’apripista alla popolarità del romanzo distopico per ragazzi in tutto il mondo: molti sono i libri che hanno protagonisti adolescenti in ambientazioni distopiche e che poi sono anche stati trasportati sul grande schermo.

Ma ciò che probabilmente attrae sempre più pubblico sono diverse caratteristiche. Quali?
Continua a leggere