Il fenomeno del romanzo distopico da Hunger Games a Shatter Me

Il 14 settembre 2008 nelle librerie americane approdava un romanzo che avrebbe inciso sulla letteratura e sul cinema per teenagers, ovvero The Hunger Games di Suzanne Collins. La trilogia che vede protagonista l’adolescente Katniss Everdeen è stata sicuramente l’apripista alla popolarità del romanzo distopico per ragazzi in tutto il mondo: molti sono i libri che hanno protagonisti adolescenti in ambientazioni distopiche e che poi sono anche stati trasportati sul grande schermo.

Ma ciò che probabilmente attrae sempre più pubblico sono diverse caratteristiche. Quali?
Continua a leggere

Overdressed: fast fashion e moda consapevole

Overdressed, “troppo vestiti”: lo siamo davvero?

Non è esattamente questo ciò che sostiene Elizabeth L. Cline, autrice del libro omonimo tradotto quest’anno in italiano come Siete pazzi a indossarlo! Perché la moda a basso costo avvelena noi e il pianeta.

Bestseller negli Stati Uniti, il libro è piuttosto un lungo e dettagliato reportage giornalistico sul mondo della moda, o meglio sul mondo della produzione industriale di moda e sul sistema commerciale che la regola e che ha preso negli ultimi decenni il posto di un’industria che viveva di meccanismi molto diversi.
Continua a leggere

Letture on the road con MLOL

L’immagine di una strada aperta è in grado di evocare nitidamente, meglio di qualsiasi altra rappresentazione, uno degli aspetti costituenti dell’identità americana: il mito della libertà di andare ovunque e di diventare chiunque si voglia essere.
A partire dai sentieri aperti dai primi pionieri partiti alla scoperta del selvaggio West e alla conquista dell’ultima frontiera, la strada appare come uno spazio mitico di possibilità, una forma di opportunità e di espansione.
Nella vastità degli Stati Uniti e dei loro spazi aperti, ma anche nello spazio ancora più ampio dell’immaginazione personale, la strada offre nuovi orizzonti a chi si voglia liberare dai limiti sociali e familiari, rappresenta la liberazione o la fuga da sé e dal proprio passato, significa libertà, ribellione e possibilità di reinventarsi.

Continua a leggere

L’India raccontata dalle sue scrittrici

Sono sempre di più le autrici indiane che vengono tradotte e pubblicate anche in Italia. Si tratta di scrittrici di lingua inglese che, con i loro romanzi e racconti, hanno dato voce a milioni di donne e alle loro storie nascoste e sconosciute, contribuendo a plasmare il paesaggio letterario dell’India contemporanea: per la prima volta, infatti, hanno affrontato in ambito letterario argomenti quali le condizioni di vita delle delle donne e la loro quotidianità, le questioni familiari, le ingiustizie e le disuguaglianze sociali, il femminismo e la lotta al capitalismo.

Ne abbiamo scelte alcune fra le più influenti e apprezzate, le cui opere sono disponibili per il download su MLOL.

Arundhati Roy 3

Arundhati Roy (jeanbaptisteparis – CC BY-SA 2.0 – Wikimedia Commons)

Iniziamo con Arundhati Roy, scrittrice, sceneggiatrice, giornalista, ma soprattutto attivista politica, impegnata nel campo dei diritti umani, a protezione dei più deboli, nella difesa dell’ambiente e contro le politiche economiche e di industrializzazione sfrenata del suo paese. Il romanzo cui deve la sua fama e la sua popolarità (oltre che condanne morali  e contestazioni in patria) e col quale vinse il Booker Prize, è Il dio delle piccole cose, del 1997.  Continua a leggere

Vortici: la nuova collana per ragazzi del Battello a Vapore è anche su MLOL!

Vortici è la nuova collana del Battello a Vapore, edizioni Piemme, dedicata ai ragazzi dai 12 anni ai 14 anni: un’età delicata, tra infanzia e adolescenza, in cui i ragazzi crescono rapidamente, come si trovassero, appunto, in un “vortice” di emozioni, esperienze e cambiamenti. Si legge sul sito di Piemme:

I vortici si creano all’improvviso
quando due correnti si incontrano,
quando una storia trova il suo lettore.
I vortici crescono, trascinano, sono imprevedibili,
non si sa se e dove nasceranno, l’unica cosa certa
è che, una volta tornata la calma, niente sarà più come prima.

La collana spazierà tra autori italiani e stranieri, esordienti o già molto noti, e tra generi e linguaggi diversi come narrativa e graphic novel. Continua a leggere