Sfogliare l’Edicola MLOL: ecco come

L’Edicola di MLOL si è di recente rinnovata nella sua veste grafica, offrendo ai suoi moltissimi lettori un’interfaccia di lettura più piacevole alle vista e di più facile utilizzo. Potete leggerne sul nostro post di aprile L’edicola di MLOL si rinnova, in cui troverete tutti gli elementi di base utili per usufruire al meglio di questa risorsa.

La collezione dell’Edicola, però, si rinnova continuamente, motivo per cui può far piacere sapere come scoprire le testate (quotidiane o mensili) che ne sono appena entrate a far parte, così come avere la possibilità di scoprire titoli disponibili da tempo ma di cui si ignorava la presenza.

Ecco un paio di modi per farlo (oltre, naturalmente, a continuare a seguire i nostri post pubblicati nella categoria Edicola!)

Il primo modo, visivamente molto gradevole, per navigare nella collezione delle riviste MLOL è quello che sfrutta interamente le funzionalità della piattaforma PressReader, l’interfaccia di visualizzazione, appunto, migliorata di recente.
Si tratta in questo caso di entrare nella piattaforma partendo da un titolo qualsiasi. Al termine della lettura del vostro quotidiano preferito, ad esempio, prima di chiudere la risorsa potete cliccare sul comando in alto a sinistra con le 3 barrette orizzontali. Da qui, cliccate su Pubblicazioni: potrete così selezionare le riviste per Paesi, Lingue, Categorie (cioè aree di interesse) e per Tipi (solo riviste o solo quotidiani):

pressreader_filtri2

Ecco ad esempio come si presenta a oggi la videata relativa alle riviste italiane (ma sono solo le prime visualizzate: scorrendo verso destra le vedrete tutte e sono davvero molte di più): Continua a leggere

Panorama. La versione integrale da sfogliare su MLOL

L’edicola MLOL non si limita ad offrire agli utenti delle biblioteche l’accesso gratuito alla versione digitale dei principali quotidiani italiani e stranieri: la collezione dei periodici  si è arricchita nel tempo e attualmente comprende tanti dei mensili e dei settimanali più letti e diffusi, tra cui la storica rivista di attualità e politica Panorama.

Panorama ha una lunga storia editoriale: fondata da Arnoldo Mondadori nel 1962 come mensile dedicato a temi di carattere internazionale e di spettacolo, diventa pochi anni dopo il tabloid settimanale più venduto in Italia. La formula vincente è quella del taglio asciutto e impersonale, gli argomenti sono l’attualità italiana ed estera, la politica, l’economia, la società, il costume e lo spettacolo. La linea editoriale cambia radicalmente negli anni ’90, quando l’arrivo di Silvio Berlusconi alla presidenza della Mondadori porta a un riposizionamento di Panorama dall’area del centrosinistra a quella del centrodestra; tanti i giornalisti che si sono alternati alla direzione, tra cui Giuliano Ferrara, Carlo Rossella e Maurizio Belpietro, fino alla nomina di Giorgio Mulè, tuttora in carica.

Dalla home di MLOL , digitate “Panorama” nella maschera di ricerca selezionando la voce Edicola dal menu Tipologia: troverete subito il periodico, che fa parte delle risorse distribuite da PressReader e che potrete sfogliare comodamente sia da pc che da tablet o smartphone; è possibile anche scaricare il settimanale per leggerlo successivamente offline, grazie alle novità di fruizione introdotte da PressReader e di cui vi abbiamo parlato di recente in questo post.

Panorama Continua a leggere

Leggere di architettura e design: le riviste su MLOL

In occasione del Salone Internazionale del Mobile di Milano vi abbiamo parlato delle risorse sul design – dagli ebook alle riviste, dagli audiolibri ai corsi in e-learning – presenti su MediaLibrary.  Aggiungiamo ora alcune importanti risorse entrate a far parte dell’Edicola MLOL, una raccolta di quotidiani e riviste in ogni lingua che sta per raggiungere il considerevole numero di 5.000 testate. Si tratta di alcune riviste storiche italiane: Abitare, Casabella e Domus.

riviste design

Continua a leggere

Viaggi e turismo nell’edicola di MLOL

Gli uomini sono sempre stati dei viaggiatori – si muovevano da soli o in gruppo in cerca di cibo o riparo, per motivi commerciali, interessi politici o religiosi, ma anche alla ricerca di nuovi contatti e culture – ma è vero che il turismo e la scoperta del piacere del viaggio nascono solo a fine Settecento.

A quei tempi, i giovani rampolli della nuova società inglese intraprendevano il Grand Tour, un viaggio attraverso l’Europa, considerato indispensabile per la loro formazione intellettuale; e fu sempre in quel periodo che, ancora ad opera degli inglesi, sorsero le prime stazioni termali, luoghi di salute e mondanità che diedero vita al turismo delle acque.

Durante l’Ottocento erano le  famiglie dell’alta società europea a spostarsi a seconda delle stagioni: al sud, preferibilmente in località marine, nel periodo invernale e in montagna, durante l’estate, alla ricerca di temperature più miti. Bisognerà però aspettare il Novecento perché il turismo, grazie alla conquista sindacale delle ferie retribuite, diventi un’attività non riservata ad un’élite, fino a diventare, negli anni ‘60, un fenomeno di massa anche in Italia.

Da allora ogni anno una marea di turisti si spande in ogni angolo della terra: in movimento verso le stazioni sciistiche, balneari e termali, le città d’arte, ma anche alla scoperta di ambienti naturali quali deserti, foreste e ghiacciai o di località esotiche. Nel frattempo, soprattutto negli ultimi anni, sono cambiati anche gli stili del viaggio, la durata dei soggiorni, i modi di concepire la vacanza.

Qualunque sia l’idea di vacanza di ciascuno, però, la fase carica di aspettative che accomuna tutti è quella della progettazione del viaggio e della scelta della meta, nella quale possono tornare utili i siti web dedicati, le esperienze condivise online nei blog dei viaggiatori ma anche le rubriche presenti ormai in tutti i quotidiani e le riviste specializzate. In questo post ve ne proponiamo tre, tutti disponibili nella fornitissima edicola di MLOL.

dove
Continua a leggere