Ascolti da spiaggia con MLOL

summer-814679_1920

Con l’arrivo della stagione estiva e in particolare con l’approssimarsi del periodo in cui la maggior parte degli italiani va in vacanza, fioriscono, su giornali e riviste nazionali, ma anche su blog e siti specializzati, consigli di lettura ad hoc. E così, un po’ ovunque, si incontrano articoli intitolati  “Libri da portare in spiaggia”, “Libri da leggere sotto l’ombrellone” o “Libri per l’estate”, in cui novità editoriali e best seller del momento vengono proposti insieme a letture evergreen.

È ovvio che non esiste un’unica tipologia di “libri da spiaggia” perché tanti e diversi sono i gusti dei lettori, quello dei consigli di lettura estivi perciò è da considerarsi per quello che è e cioè un rituale legato al marketing editoriale e alla diffusione delle edizioni tascabili più economiche. Ma è anche vero che l’estate, grazie alla maggiore durata delle giornate e la coincidenza con ferie e vacanze, è per molti il periodo in cui ci si vorrebbe dedicare di più alla lettura, spesso sacrificata il resto dell’anno.

Poteva quindi BiblioMediaBlog sfuggire a questo rituale?

Per cominciare ci siamo chiesti non tanto quale fosse il libro ideale da leggere in riva al mare, ma se davvero la spiaggia sia il luogo ideale per la lettura. Continua a leggere

Che cosa sono i Libri Italiani Accessibili?

Navigando nella sezione Ebook in download di MLOL vi sarà capitato di notare, tra i filtri di ricerca, quello per individuare i “Libri Italiani Accessibili”: sono ebook contrassegnati dal bollino “LIA” , e hanno alcune caratteristiche particolari che li rendono più facilmente fruibili da persone con disabilità visive tramite l’utilizzo di tecnologie assistive .

libriLIA

Un po’ di storia: nel 2007 vennero stanziati dal governo 2.750.000 euro in favore dell’editoria per ipovedenti e non vedenti, da assegnare al progetto migliore tra quelli presentati dalle case editrici o altri soggetti; uno degli obiettivi più difficile da raggiungere era quello di riuscire a rendere disponibili i file degli ebook agli utenti con disabilità visiva in un tempo di massimo 72 ore dalla prima messa a disposizione del pubblico. Dopo un iter piuttosto lungo, venne selezionato nel 2010 il progetto “Libri Italiani Accessibili”, presentato dall’Associazione Italiana Editori (AIE) attraverso la sua società di servizi Ediser.

Continua a leggere

Il camaleonte Romain Gary: uno, nessuno e centomila

Grande fu lo stupore in Francia quando si scoprì che l’autore nascosto dietro allo pseudonimo di Émile Ajar, promessa emergente della narrativa francese e acclamato vincitore del premio Goncourt nel 1975 con il meraviglioso romanzo La vita davanti a sé altri non era che Romain Gary, illustre e maturo scrittore ormai in declino, nonché diplomatico ed eroe della Resistenza, già premiato al Goncourt nel 1965 per il romanzo Le radici del cielo.  
Gary, con ironia e versatilità da camaleonte, era riuscito a farsi beffe del regolamento del più prestigioso premio letterario francese, secondo cui non è possibile attribuire più di una volta il primo premio allo stesso scrittore. Come se non bastasse, per non destare sospetti egli continuò per alcuni anni a pubblicare romanzi ora con l’uno, ora con l’altro nome, alternando, per così dire, la maschera di Gary la mattina e quella di Ajar il pomeriggio. La verità fu scoperta solo dopo il suicidio di Romain Gary, il quale in verità, si chiamava Romain Kacev: a questo punto non desterà particolare sorpresa scoprire che non furono soltanto due i nom de plume che il nostro Kacev/Gary/Ajar adottò nel corso della vita: è ormai accertato, ad esempio, che egli scrisse alcune opere firmandosi come ‘Fosco Sinibaldi’ e ‘Shatan Bogat’. Continua a leggere

Images d’art: le collezioni d’arte francesi accessibili

Nella sua sezione Banche Dati, MLOL ospita Images d’art, una biblioteca di immagini digitali in continua espansione, inaugurata a fine 2015 e nata con l’idea di offrire al grande pubblico la possibilità di  scoprire, collezionare e condividere le fotografie di più 500.000 opere d’arte appartenenti alle collezioni dei musei francesi.
A dire il vero, la raccolta di foto delle opere d’arte era stata affidata, dopo la seconda guerra mondiale, a quella che sarebbe diventata l’agenzia fotografica della Réunion des musées nationaux allo scopo di conservare e valorizzare le immagini delle collezioni dei musei francesi e difenderle da un’eventuale nuova minaccia di distruzione.

Con l’avvento del digitale molte delle fotografie scattate nel corso degli anni (1.5 milioni di esemplari accuratamente conservati nella sede della Réunion) sono state digitalizzate e la collezione è cresciuta per qualità e definizione delle immagini; al tempo stesso, grazie alla presenza in rete, ne è aumentata l’accessibilità.

image1
Continua a leggere

Graphic journalism d’autore su MLOL: Cronache di Gerusalemme

Cronache di Gerusalemme: un viaggio a fumetti realizzato dal canadese Guy Delisle, attualmente considerato, al pari di Joe Sacco, uno degli esponenti più rilevanti del cosiddetto “graphic journalism”. Tradotto e pubblicato in Italia da Rizzoli/Lizard, il libro è stato premiato nel 2012  al Festival di Angouleme .

cronache-di-gerusalemme
L’opera racconta del viaggio di Delisle a Gerusalemme, dove si recò nel 2008 con la moglie, impegnata per un anno in una  missione di Medici Senza Frontiere, e i figli. Nel corso del soggiorno, l’autore ebbe modo di osservare da vicino la situazione del paese, le condizioni di vita a Gaza, l’impatto, nel quotidiano, dell’annoso dissidio tra ebrei e palestinesi. Continua a leggere